posta-per-me

C’è posta per me

Lei ha realizzato il suo sogno d’amore. 
Lui, dopo anni di solitudine dovuta alla perdita di sua moglie ha ricominciato a vivere.
Al momento sono impegnati nella ristrutturazione della casa appena acquistata insieme.
Sono due giovani sessantenni, alti,  belli e felici.
Evviva l’amore e chi riesce a non smettere di sognare!

Lettera di lei:

Dopo un’esperienza alquanto massacrante sono rimasta sola.
La Solitudine non fa parte del mio DNA, quindi, dopo varie notti insonni ho deciso, in occasione del mio compleanno, di farmi un bellissimo regalo.Ho affidato tutta me stessa alle dolcissime mani di Maria Cristina scoprendo in lei moltissima professionalità e riservatezza.
Infatti dopo circa 2 mesi mi ha fissato il primo incontro.
Non vi nascondo che l’emozione era alle stelle. PERò ERO SICURA CHE AVREI TROVATO, GRAZIE A MARIA CRISTINA, QUELLO CHE  DESIDERAVO.
Abbiamo deciso che un pranzo mi permetteva di trascorrere del tempo in più per poter conoscere meglio la persona che avrei incontrato.Arrivata al ristorante lui era già là.Il cuore mi batteva fortissimo ma la volontà mi spingeva a proseguire più che mai decisa. Ci presentiamo e in modo del tutto naturale cominciamo a dialogare.
Non credevo mai che ero riuscita al primo incontroa trovarmi così tanto a mio agio con un perfetto sconosciuto.Parola dopo parola mi accorgo che non solo ragionavamo allo stesso modo,ma addirittura usavamo gli stessi vocaboli. Dopo circa 3 ore trascorse a parlare di tutto, contrariamente alle regole imposte dall’Agenzia, ci siamo accomodati nella sua auto ed insieme abbiamo inviato il messaggio a Maria Cristina per ringraziarla. Mai mi sarei aspettata di conoscere al 1′ incontro l’uomo della mia vita. A distanza di 6 mesi posso confermare di aver veramente incontrato il mio PRINCIPE AZZURRO. RINGRAZIO VIVAMENTE MARIA CRISTINA E TUTTO IL SUO STAFF PER AVERMI RESO COSì FELICE. 
24.05.1019

Retroscena: dopo soltanto 5 giorni da quel famoso pranzo la mamma di lei ha  un problema serio e improvviso  di salute che l’ha  porta in ospedale d’urgenza dove  per  4 giorni e 4 notti rimane senza mai riprendere conoscenza. Lui prende le ferie per stare vicino a quella donna appena conosciuta e già così cara per lui , non lasciandola mai sola, nemmeno per un secondo. Quando la mamma si è sveglia  trova quel bel signore alto accanto al suo letto ( la figlia era andata un attimo al bar a prendere un caffè) che le stringe la mano. Lo guarda , gli  sorride e gli dice con un filo di voce ” tu devi essere Marco, Anna mi ha tanto parlato di te” e poi si  riaddormenta con un sorriso sulle labbra. Quando lei rientra in stanza lui le dice” tua mamma si è svegliata e ci siamo presentati!”

A volte l’amore ha bisogno di prove. Di dedizione. Di generosità. In fondo alla fine anche solo di…esserci.
Amoriepsiche

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Amori&Psiche è un’agenzia matrimoniale esclusiva e riservata.

Luogo d’incontro tra persone per bene, davvero pronte a mettersi in gioco.

Scopri chi siamo e a chi ci rivolgiamo

CLICCA QUI 

IL BLOG DI AMORI&PSICHE

Storie dei nostri iscritti, dietro le quinte dell’agenzia, favole, video, e molto di più. Ogni contenuto scritto di questo blog è soggetto a copyright.

Inviaci i tuoi commenti, pensieri e foto postando alla nostra pagina Facebook o via email!

Archivi