lilli-e-il-vagabondo-1024x768

Il Pranzo Per Farli Conoscere | Dietro le quinte di un primo incontro

Dopo tutto è quasi Natale e ieri, ad Amori&Psiche è arrivato un  regalo. Una storia bella e divertente da raccontare. Lui abita a Roma e dopo un paio di viaggi nella nostra regione per completare la sua iscrizione, ieri alle 12 è arrivato per firmare il contratto e andare poi al suo appuntamento con Lei, residente in zona e pronta ad incontrarlo. 1 metro e 88 per 100 kg di Lui, 1,70 per 75 kg lei.

Due persone fisicamente importanti, con un sorriso sempre appoggiato sopra la faccia e la certezza mai persa che, prima o poi, qualcosa di bello nella vita  può accadere,  se davvero ci credi. Lui divorziato, non felicemente, lei vedova di un uomo trascurato. Lei iscritta da un paio di anni e alle spalle altri due incontri con noi andati così così. “L’uomo che cerco deve essere alto e simpatico. Deve farmi ridere e portarmi fuori, perchè a me piace uscire che a casa da sola, mi prende la tristezza!” Lui: ” Vorrei conoscere una brava persona, che sia  allegra di carattere e che sappia che quando ci si vuole bene la distanza non conta. Io ci sono per lei e lei per me!”

I patti come sempre erano chiari: “Dopo il pranzo, quando vi saluterete,  ci farete sapere se avete voglia di rivedervi” Questa la nostra ultima raccomandazione sulla porta dello studio mentre lo salutiamo alle 12 e 30 con lui.

Alle 17 suona il cellulare da un numero non memorizzato.”Buon pomeriggio, sono Maria Cristina di Amori&Psiche, con chi sto parlando?” dall’altra parte: “Ciao Maria Cristina sono Francesca, la figlia di Maria. Mia mamma non risponde al cellulare. L’ho chiamata più volte, mi sembra strano. Tu l’hai sentita?” risposta: “No Francesca, in realtà no. Ma stai tranquilla, è a pranzo con una bravissima persona, avrà messo il cellulare in silenzioso…!” Francesca” si si, ma io mi preoccupo lo stesso, puoi provare a chiamare lui?”Le parti si sono ribaltate: ma non erano i genitori a preoccuparsi per i figli? Comunque decidiamo di chiamare lui. Il seme del dubbio è stato piantato!

Il cellulare di lui  suona a lungo e nessuna risposta. Chiamiamo lei, idem. Un leggerissimo senso di apprensione ci prende. Abbiamo il numero della figlia di lui  che ci aiutò nelle settimane scorse in un collegamento skype con il padre e che lo accompagnò da noi la prima volta. “No , mio padre non mi ha chiamata perchè? L’ho sentito a pranzo e stava andando tutto contento al suo appuntamento!” ci risponde serena la figlia. Il tempo passa.

Alle 19 lui finalmente  ci chiama: “Buona sera Maria Cristina, tutto bene, sono qui con Maria che adesso ti passo. Abbiamo deciso di frequentarci e io stasera dormo qui così domani ci possiamo  rivedere. Grazie, di tutto. Poi ci sentiamo nei  prossimi giorni per gli auguri di Natale! “poi la voce di lei ” Ciao Maria Cristina, allora tutto bene eh!” e noi ” Maria ciao sono contenta, ma tua figlia sta preoccupata, ti sta cercando perchè non le hai mai risposto?” e lei” Ma sai, stavamo tanto bene io e Carlo e il telefono l’ho messo silenzioso e  alla fine non ci ho proprio pensato.  Adesso andiamo in città e  dopo la chiamo!” e io ” Va bene, allora sei contenta?” …” SI SI tanto, grazie eh Maria Cristina” “Di niente Maria, ma chiamala tua figlia eh mi raccomando!”...” si si non preoccuparti adesso lo faccio!”Roba da matti, e la domanda di prima torna prepotente:  ma non erano i genitori a preoccuparsi per i figli? Buon sabato!

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Amori&Psiche è un’agenzia matrimoniale esclusiva e riservata.

Luogo d’incontro tra persone per bene, davvero pronte a mettersi in gioco.

Scopri chi siamo e a chi ci rivolgiamo

CLICCA QUI 

IL BLOG DI AMORI&PSICHE

Storie dei nostri iscritti, dietro le quinte dell’agenzia, favole, video, e molto di più. Ogni contenuto scritto di questo blog è soggetto a copyright.

Inviaci i tuoi commenti, pensieri e foto postando alla nostra pagina Facebook o via email!

Archivi