Cuori d’inverno

Cosa accade ad una relazione quando lui, o lei, hanno il cuore che affonda nella neve?

Lui cerca di baciarla e lei gira la faccia.
Lui le prende la mano  e lei la toglie.
Lui le porta un regalo e lei lo accetta di malavoglia.
Lui le dice: facciamo insieme questa strada bella, guarda è tutta in discesa.
Lei risponde: no dai che dopo ci sarà da fare la salita.

Ma mollala, dicono gli amici.

Ma lui non è uno che molla.

“E poi può sempre cambiare, e poi voi non la conoscete.
Ha sofferto molto.
Fa fatica a fidarsi.
Ma io la cambierò”.

Che fatica faticosa amico caro.
Ma chi te lo fa fare??
Quanto di noi vivono o hanno vissuto relazioni che non vanno da nessuna parte?
Interessante non è tanto l’analisi dell’oggetto d’amore, quanto comprendere come mai ci sia qualcuno capace di farsi “maltrattare“ il cuore cosi.
Relazione triste e perdente che porta ad una sorta di depressione profonda, ad una mancanza di stima, a nervosismo e tristezza.
Se si è furbi si molla.
Se ci si vuole bene si molla.
Se si vuole altro nella vita si molla.
Altrimenti si resta, tristi, perché piuttosto che niente…… meglio piuttosto. 
Che pena però.