Siti di incontri: vizi e virtù

Lei ha 38 anni.
È una bella donna che si muove nella vita forte di due lauree, tre lingue imparate sul posto, un’ottimo stipendio ed un grande amore, lasciato un paio di anni prima per mancanza, oggi ci dice, di coraggio. 

Vive all’estero in una bella casa, frequenta il meglio della città e chi incontra ovvio fa parte della sua cerchia, ristretta e selezionata, di lavoro.

“Vivo abbastanza blindata, non mi fido della gente. Ma dove vado a conoscere gente nuova che lavoro dieci ore al giorno e quando torno a casa vedo solo i miei di famiglia?” Ci racconta.
“E  le amiche d’infanzia? Tutte sposate e dietro ai figli e ai mariti e se le vedo fra un accompagnamento a ginnastica e un colloquio con la scuola sono tutte un:  <Ma dai che vita che fai !! Beata te. Tu si che hai capito tutto!>

Ma è mai possibile che non si possa chiedere tutto al Destino ?E che ci sia sempre qualcosa che va sacrificato?Io ho voglia d’innamorarmi. E di tenermi il mio lavoro.Voglio tutto.Chiedo l’impossibile secondo voi ?”

Questa è una storia tipica che racconta di una persona assolutamente pronta per una relazione vera e seria ma in reale difficoltà.

Dove cercare un’anima a lei gemella?

I siti d’incontri Online gratuiti e a basso costo vanno assolutamente per la maggiore. 

Ci si iscrive un single su tre complice la facilità di accesso, la mancanza di richieste specifiche di credenziali e la grande sponsorizzazione che promette facili risultati  in deserti con dune sempre in movimento.

Per noia, per curiosità, per “hai visto mai?” e perché “faccio da me, da casa mia e nessuno lo sa”, sono le altre motivazioni che spingono persone di ogni età e ceto sociale ad aderire a questi programmi di dating senza frontiere.

In  realtà pochi concludono  presentandosi davvero ad un eventuale appuntamento, e se vanno  si caricano di “non m’illudo” e di “di certo è un po’ sfigato, o serial killer, ma chi me lo ha fatto fare!”

Ma cosa e quanto  sei disposto/a a fare per allentare la morsa della singletudine?

Ed ecco i siti d’incontri online.

Ci si siede a questo tavolo da gioco  e si tenta la fortuna, tirando dadi che, magari, qualcuno potrebbe avere anche truccato. 

Un modo per trovarsi in situazioni nuove.

Un caffè al volo e senza impegno per poi passare, velocemente, ad un appuntamento successivo.
Siamo abituati ai tovaglioli di carta, per capirci, che appena utilizzati vengono gettati via.

Si iscrivono in questi siti giovani e meno giovani.

Chi ha un lavoro molto impegnativo, chi ha subito una rottura dolorosa, o una perdita. 

Chi è bloccato/a e non sa mai come fare il primo passo.

Chi, a causa del COVID ha cambiato abitudini e regole di comportamento. 

Ma torniamo alla nostra amica: cosa farà?

Per ora si è iscritta ad Amori&Psiche e continua la sua vita pensando che da qualche parte c’è qualcuno in più oggi che pensa a lei. A lei e al suo cuore. E questo in sicurezza e con un’attenta tutela della sua privacy.

Non sarà l’unica soluzione. Non sarà nemmeno certo che una soluzione ci sarà.

Però è qualcosa di sicuro. Un luogo senza sorprese spiacevoli.

Un posto dove fare domande e ottenere risposte.

E soprattutto un’isola in cui tornare a sperare che qualcosa di bello accada:come innamorarsi ad esempio e perché no ?😊